Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Prevenzione morbillo, parotite, rosolia e varicella

Immagine
Prevenzione morbillo, parotite, rosolia e varicella: una sfida ancora aperta. Il valore sociale ed economico della vaccinazione
Roma, 30 marzo 2015 - Morbillo, parotite, rosolia e varicella sono malattie contagiose dell'infanzia, nella maggior parte dei casi contratte da bambini tra i 5 e i 10 anni. Ma ci si può ammalare anche in età adulta, con conseguenze in alcuni casi gravi, soprattutto se tali patologie sono contratte dalle donne durante i primi sei mesi di gravidanza e trasmesse al feto. Prima dell’introduzione dei vaccini contro morbillo, parotite, rosolia e varicella, quasi tutti i bambini contraevano tali malattie. L'introduzione della vaccinazione ha ridotto sensibilmente il numero di soggetti che si ammalano e la probabilità di diffusione della malattia. Una persona non vaccinata che vive tra tanti vaccinati beneficia, infatti, della cosiddetta “herd immunity” o “immunità di gregge”: i soggetti vaccinati riducono la circolazione dei virus e dei batteri res…

Dabigatran etexilato: rimborsabilità in Italia per una nuova indicazione

Immagine
L’ Anticoagulante Orale di Boehringer Ingelheim ha ottenuto la rimborsabilità in Italia per il trattamento e la prevenzione delle recidive di Trombosi Venosa Profonda (TVP) ed Embolia Polmonare (EP). Dabigatran etexilatoaveva già ottenuto l’approvazione per questa nuova indicazione dalla Commissione Europea nel giugno 2014.Dabigatran etexilato è già da tempo rimborsato dal SSN per la prevenzione dell’ictus e dell’embolia sistemica in pazienti adulti con Fibrillazione Atriale non valvolare e per la prevenzione primaria di Trombosi Venosa Profonda in pazienti adulti sottoposti a chirurgia elettiva di sostituzione totale dell’anca o del ginocchio.Numerosi sono i dati provenienti dalla pratica clinica quotidiana nella Fibrillazione Atriale non valvolare, che confermano la sicurezza e l’efficacia di dabigatran, nonché l’aderenza alla terapia dei pazienti trattati con questo farmaco.Milano, 23 marzo 2015 – Dabigatran etexilato, l’ Anticoagulante Orale di Boehringer Ingelheim, ha ottenuto la…

Congresso AAD San Francisco: Novartis presenta nuovi dati

Immagine
Congresso AAD San Francisco: Novartis presenta nuovi dati che hanno dimostrato che secukinumab è significativamente superiore a ustekinumab nell’indurre una risoluzione completa o quasi completa (PASI 90) delle manifestazioni cutanee in quasi l’80% dei pazienti affetti da psoriasi.
Lo studio CLEAR ha dimostrato che oltre il 21% in più dei pazienti affetti da psoriasi ha ottenuto una risoluzione completa o quasi completa (PASI 90) delle manifestazioni cutanee con secukinumab rispetto a ustekinumab alla settimana 16Rispetto a ustekinumab, secukinumab ha determinato un miglioramento più marcato di tutti i parametri di malattia considerati nello studio fino alla settimana 16, inclusi quelli relativi al PASI 100 e alla rapidità d’azioneI dati a due anni relativi a secukinumab confermano un effetto duraturo e un profilo di sicurezza favorevole nei pazienti affetti da psoriasi
Basilea, 23 Marzo 2015Durante una sessione dedicata alla ricerca, nell’ambito del 73° Convegno Annu…

Fibrillazione Atriale: molti pazienti ad elevato rischio di ictus non ricevono la terapia anticoagulante orale raccomandata dalle Linee Guida

Immagine
Fibrillazione Atriale: molti pazienti ad elevato rischio di ictus non ricevono la terapia anticoagulante orale raccomandata dalle Linee Guida
Nuove analisi evidenziano il sottotrattamento dei pazienti con FA ad alto rischio1,2Sono ora disponibili i primi dati della Fase II del Registro GLORIA®- FA, che evidenziano le modalità di prescrizione degli anticoagulanti in Nord America  Risultati presentati al 64° Congresso dell’American College of Cardiology  (ACC.15)Ingelheim, Germania, 18 marzo, 2015 – Boehringer Ingelheim ha annunciato i risultati di due analisi del Registro GLORIA®-AF, che hanno esaminato l’uso delle terapie anticoagulanti per la prevenzione dell’ictus in pazienti con Fibrillazione Atriale (FA).1,2 Queste nuove analisi hanno evidenziato che, benché l’uso di anticoagulanti orali sia in aumento negli Stati Uniti, circa un quinto dei pazienti nordamericani con Fibrillazione Atriale (FA) inclusi nel Registro GLORIA®-AF è stato trattato in maniera inadeguata con antiaggregante…

Nuove frontiere di intervento con il cemento antibiotato per combattere le infezioni alle protesi

Immagine
Venerdì 20 marzo esperti lombardi a confronto all’Istituto Ortopedico Gaetano Pini, centro di eccellenza in Italia in questo tipo di trattamento delle complicanze infettive.

Milano, 18 marzo 2015 – “Può accadere che le protesi impiantate la prima volta si contaminino con agenti batterici: non si tratta di imperizia medica ma di complicanze infettive che possono verificarsi al di là di ogni accortezza presa in sala operatoria. Nonostante questo si può intervenire e risolvere a breve il problema grazie all’utilizzo di cementi arricchiti di antibiotici”.

Il dottor Antonio Pellegrini, responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale per il trattamento delle complicanze infettive in Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Gaetano Pini, spiega l’utilizzo del cemento antibiotato, tema al centro del convegno organizzato per venerdì 20 marzo dalle 9 alle 13,30 all’Istituto Ortopedico Gaetano Pini, uno dei pochi ospedali in Italia ad effettuare questo tipo di intervento. “I cementi o…

Integratori alimentari:nel 2014 utilizzati dagli italiani e consigliati dai medici

Immagine
Integratori alimentari: nel 2014 utilizzati da 2 italiani su 3 e consigliati da oltre la metà
dei Medici di Medicina Generale eda un terzo degli specialisti

La ricerca, condotta da Gfk Eurisko per FederSalus, conferma inoltre la farmacia quale canale di riferimento per la vendita degli integratori alimentari, il cui fatturato ha superato quello del farmaco senza ricetta.Medici e farmacisti chiedono quindi più informazione per il loro uso appropriato,rendendo essenziale il ruolo dell’informazione scientifica da parte delle aziende.
Milano, 17 marzo 2015 – Gli italiani riducono viaggi, vacanze e altri acquisti ma non rinunciano ai prodotti per la salute, soprattutto per quanto riguarda gli integratori alimentari. E’ quanto emerge dall’indagine GfK Eurisko, realizzata per FederSalus, “Integratori alimentari: il consumatore e il ruolo del medico, secondo cui ben 80% degli italiani hanno utilizzato almeno un integratore alimentare nell’ultimo anno (+15% dal 2012), pur ricer…

GROUPON PRESENTA LA CAMPAGNA CHARITY

Immagine