Butilbromuro di joscina: velocità di azione

Butilbromuro di joscina: nuovi studi mostrano che l’effetto inizia già dopo 15 minuti dall’assunzione

Presentati al Digestive Disease Week (DDW) di Washington tre studi che dimostrano la rapidità d’azione del butilbromuro di joscina nel trattamento delle manifestazioni spastiche e dolorose del tratto gastrointestinale


Milano, 18 maggio, 2015 – Con oltre due milioni di confezioni vendute ogni anno solo in Italia, il butilbromuro di joscina, sviluppato da Boehringer Ingeheim è da più di sessanta anni utilizzato per il trattamento di spasmi e dolori addominali.
Oggi nuovi studi portano ulteriori spiegazioni a supporto della fiducia che il farmaco si è guadagnato nel tempo. Infatti, nel corso della Digestive Disease Week (DDW), Congresso internazionale di gastroenterologia che si tiene a Washington, il 16 maggio Boehringer Ingelheim ha presentato tre studi, condotti con diverse metodologie, che mostrano che il butilbromuro di joscina può avere effetto dopo soli 15 minuti dall’assunzione di due compresse (2 x 10 mg)1.
La rapidità d’azione è uno dei fattori “chiave” nel trattamento delle manifestazioni spastico-dolorose del tratto gastroenterico, che, oltre alla sofferenza che comportano, costituiscono molto spesso un notevole freno alle normali attività quotidiane.

“La velocità dell’azione di un farmaco nel trattare questi sintomi è un chiaro vantaggio per i pazienti - ha sottolineato la Dottoressa Ursula Köhler, della Direzione Medica Corporate, Gruppo Boehringer Ingelheim - Moltissime persone già si affidano a Buscopan®(butil bromuro di joscina), e questi dati confermano che la fiducia è il frutto delle caratteristiche di efficacia, sicurezza e rapidità d’azione del farmaco, scientificamente provate”.



Il butilbromuro di joscina è un principio attivo derivato dalla scopolamina (joscina), una sostanza naturale estratta dalla duboisia, antispastico che rilassa la muscolatura liscia del tratto gastroenterico e agisce così direttamente sul dolore addominale.
Boehringer Ingelheim opera con successo nell’ambito dei prodotti per automedicazione, da oltre 60 anni, e nel 2014 la sua divisione Consumer Health Care si è collocata tra i primi 10 operatori mondiali del settore. In particolare, l’azienda vanta posizioni leader nel mercato dei lassativi e degli antispastici, dei prodotti per la tosse, per il benessere e degli analgesici comuni. Tra questi i farmaci da banco a marchio Boehringer Ingelheim più venduti sono Buscopan®, Dulcolax®, Mucosolvan® e Pharmaton®.


Boehringer Ingelheim


Il Gruppo Boehringer Ingelheim è una delle prime 20 aziende farmaceutiche del mondo. Il gruppo ha sede a Ingelheim, Germania, e opera a livello globale con 146 affiliate e più di 47.700 dipendenti. Fondata nel 1885, l’azienda a proprietà familiare si dedica a ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti innovativi dall’elevato valore terapeutico nel campo della medicina e della veterinaria.

Operare in maniera socialmente responsabile è un punto centrale della cultura e dell’impegno di Boehringer Ingelheim. La partecipazione a progetti sociali in tutto il mondo, quali ad esempio l’iniziativa "Making more Health", e l’attenzione per i propri dipendenti sono parte di questo impegno di responsabilità sociale, così come lo sono il rispetto, le pari opportunità e la conciliazione dei tempi di lavoro e della famiglia che costituiscono le fondamenta della mutua collaborazione fra l’azienda e i suoi dipendenti, e l’attenzione all’ambiente, alla sua tutela e sostenibilità, che sono sottese in ogni attività che Boehringer Ingelheim intraprende.

Nel 2014, Boehringer Ingelheim ha registrato un fatturato netto di circa  13,3 miliardi di euro e investimenti in ricerca e sviluppo pari al 19,9 percento del suo fatturato netto.

Per ulteriori informazioni visitate il sito: www.boehringer-ingelheim.com

Post popolari in questo blog

Merck Serono presenta Vigorskin K1 PLUS