NienteMale Alert: un servizio online nella diagnosi del dolore acuto



Arriva NienteMale Alert: un servizio online a supporto del medico di medicina generale nella diagnosi del dolore acuto

Il dolore acuto è uno dei primi motivi per cui si chiede un intervento del medico di famiglia e può essere il campanello d’allarme di molteplici patologie. Realizzato col grant educazionale di Angelini, NienteMale Alert è un innovativo strumento digitale, che supporta il clinico nella formulazione di un primo orientamento diagnostico, specie se in assenza di dati di laboratorio o strumentali. NienteMale Alert è accessibile online all’indirizzo www.nientemalealert.it e anche tramite app per iOS e Android. 

Roma, 4 maggio 2015 – “Dottore mi fa male qui”: la più comune delle frasi che il paziente rivolge al medico può essere per quest’ultimo un enigma difficile da sciogliere, soprattutto se ci si trova nell’ambito di una visita a domicilio, dove il clinico non dispone di particolari strumenti diagnostici. Il quadro si complica se il dolore in questione è dolore acuto, che per definizione ha un tempo di insorgenza breve, impone un intervento rapido ed è un sintomo aspecifico e trasversale a una molteplicità di condizioni. Proprio con l’obiettivo di facilitare l’interpretazione delle principali manifestazioni algiche acute, in modo rapido e intuitivo, nasce NienteMale Alert, piattaforma online, accessibile anche da smartphone tramite App, sviluppata da Edra, realtà leader nelle soluzioni healthcare, con il patrocinio della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG) e il grant educazionale di Angelini. Grazie alla pratica rappresentazione grafica del corpo maschile e femminile, il sistema permette di selezionare la zona interessata dal dolore e di risalire alle possibili ipotesi diagnostiche. 

“NienteMale Alert nasce da un’idea di fondo: negli ultimi anni ci siamo occupati molto e doverosamente di dolore cronico, lasciando però in secondo piano il dolore acuto, che è un importante segnale d’allarme”, spiega Consalvo Mattia, Professore Associato di Anestesia e Rianimazione, Sapienza Università di Roma, ideatore del progetto e responsabile del board scientifico. “Il dolore acuto è uno dei primi motivi per cui si chiede un intervento del medico di famiglia, può nascondere una serie di patologie più o meno gravi ed esige, pertanto, di identificare con tempestività gli indizi fondamentali per formulare un primo orientamento diagnostico. Durante la visita a domicilio, il medico, munito semplicemente della sua valigetta, non dispone di strumenti di laboratorio, non può fare un prelievo, un’ecografia o un elettrocardiogramma. L'esame obiettivo, nei suoi classici passaggi (ispezione, palpazione, percussione, auscultazione) e la raccolta anamnestica diventano, quindi, il fulcro del suo ragionamento clinico. Il progetto NienteMale Alert è stato sviluppato proprio per questo tipo di situazione. Ovviamente non intende insegnare al medico di medicina generale il suo mestiere, ma essere al suo servizio nella gestione di una problematica, il dolore, che lo vede come prima figura di riferimento per il malato”. 

Nel poco tempo a disposizione il clinico deve valutare molti elementi: la presentazione e il comportamento del paziente, la risposta del dolore a eventuali stimoli (immobilità, sfioramento, caldo o freddo, cambiamento di posizione, pressione o palpazione), la sua associazione ad altri sintomi e segni (sudorazione, vertigini, vomito, tosse), l’intensità della sofferenza, la sua irradiazione e l’andamento nel tempo. Deve, inoltre, esaminare i parametri vitali, il colore delle mucose, la diuresi e la peristalsi, lo stato di coscienza e i riflessi. Va poi operata una sintesi che consenta non solo di ipotizzare la causa del dolore, ma anche di decidere le eventuali indagini di approfondimento e di stabilire la priorità terapeutica.

In questa complessa analisi, NienteMale Alert supporta il clinico in modo semplice e intuitivo: “Partendo da una rappresentazione grafica del corpo maschile e femminile – illustra il professor Mattia – si clicca sul punto in cui il paziente riferisce di avere dolore; si apre così una finestra che elenca le possibili caratteristiche di quel dolore (pulsante, urente, lancinante, sordo, etc.); dopo aver selezionato una specifica tipologia algica, il sistema suggerisce le possibili cause, indirizzando una prima ipotesi diagnostica, che non è ovviamente la diagnosi definitiva, che spetta esclusivamente alla capacità di discernimento del medico.”  

Inoltre, per alcune particolari aree anatomiche, o per l’intensità, l’irradiazione e altre caratteristiche del dolore, viene focalizzata l’attenzione sui cosiddetti “red alert”, ossia situazioni che meritano un’analisi più attenta poiché il dolore in questi casi può essere indice di specifiche criticità, da gestire in modo mirato, anche trasferendo tempestivamente il paziente in ospedale.

Oltre a supportare la diagnosi clinica del dolore all’esordio, NienteMale Alert aiuta il medico a monitorare l’evoluzione della sintomatologia nel tempo e la risposta del paziente alla prima terapia impostata, grazie a una scheda anamnestica compilabile on line in pochi semplici passaggi e scaricabile come file pdf, da archiviare nella cartella clinica globale dell’assistito.

Il progetto si inserisce nell’ambito della campagna di comunicazione NienteMale, promossa da Angelini con l'intento di sensibilizzare opinione pubblica e operatori sanitari sul dolore nelle sue diverse forme e intensità e sulla sua gestione ottimale. Tutte le informazioni contenute in NienteMale Alert sono supportate da una solida letteratura scientifica, consultabile on line, e l’intero progetto si avvale della consulenza di un board scientifico composto da specialisti di Medicina del dolore.

La piattaforma Niente Male Alert è accessibile all’indirizzo www.nientemalealert.it per tutti gli utenti in possesso di login Medikey, il passaporto elettronico del medico italiano. La APP è disponibile sia per utenti IOS che Android: il medico scarica gratuitamente la app da AppStore o da GooglePlay e la attiva inserendo la propria login Medikey, (www.medikey.it), che permette di accedere al più grande network italiano per i professionisti della salute. 

La Campagna NienteMale Da tempo Angelini è attivamente impegnata nell’ambito del dolore e il suo impegno in comunicazione si concretizza attraverso una serie di progetti rivolti sia alla comunità medica sia ai cittadini tra cui www.nientemale.it, il portale web multitarget pubblicato da Edra che ha l’obiettivo di favorire una maggiore conoscenza del dolore e della sua gestione ottimale presso medici, farmacisti e pubblico.

Post popolari in questo blog

Merck Serono presenta Vigorskin K1 PLUS

DatPPubblicati su The Lancet due nuove analisi dallo studio COMPASS