TASTE and BREATH: L’IMPEGNO DI ZAMBON PER MANGIARE MEGLIO E RESPIRARE MEGLIO


Zambon e Regione Lombardia presentano Taste&Breath, un pomeriggio interattivo dedicato a scoprire come migliorare l’approccio al cibo attraverso la relazione scientifica tra la scelta di prodotti alimentari corretti per il nostro fisico, la nostra postura e l’attività fisica praticata.

Milano, Luglio 2015 - Un appuntamento per insegnare, in modo interattivo e coinvolgente, come una corretta alimentazione possa influire sia sul benessere del nostro corpo sia sulla nostra respirazione. É questo lo scopo di Taste&Breath, evento promosso da Regione Lombardia e organizzato da Zambon SpA, impresa familiare italiana che opera da 109 anni nel settore farmaceutico, che ha affrontato venerdì 10 luglio a partire dalle 15.00 a Palazzo Lombardia (via Melchiorre Gioia 37 Milano, Sala Biagi), il tema della nutrizione e dell’equilibrio tra fisico, intestino e apparato respiratorio.

Durante Taste&Breath i partecipanti hanno potuto approfondire la relazione tra cibo e respiro con esperti di nutrizione, psicologia e yoga che saranno a disposizione per incontri individuali, dimostrazioni e degustazioni alla scoperta di un nuovo modo di stare bene.

La giornalista Francesca Senette ha condotto inoltre un interessante talk show sulle “linee guida” da seguire per un’equilibrata dieta del respiro, che permetta di migliorare la propria qualità di vita, anche nella quotidianità. eliminando i fastidiosi disturbi comuni a molte persone attraverso semplici regole alimentari. All’incontro hanno partecipato la psicologa e psicoterapeuta Gloria Bevilacqua, il nutrizionista Danilo Cariolo e la yoga trainer Dulce Sangalli, che saranno a disposizione del pubblico per domande e curiosità.

Taste&Breath è stato dunque un modo nuovo per passare un "pomeriggio di gusto", tra emozioni, informazioni, cibo e salute e ha rappresentato il primo di una serie di incontri che Zambon organizzerà nei prossimi mesi sulla relazione tra alimentazione e respirazione. Si tratta di attività di education che il gruppo realizzerà in "Oxy.gen", la nuova struttura avveniristica a forma di bolla d'aria realizzata dall'architetto Michele De Lucchi all'interno del Parco Nord come luogo di Scienza dedicato al Respiro. Oxy.gen fa parte di Open Zone, il campus scientifico alle porte di Milano che ospita oltre 20 aziende del settore Life Science nato con lo scopo di favorire lo scambio di conoscenze e competenze nell'ambito della ricerca e dell'innovazione.

Post popolari in questo blog

Merck Serono presenta Vigorskin K1 PLUS

DatPPubblicati su The Lancet due nuove analisi dallo studio COMPASS