MAGGIO E’ IL MESE DELLE INTOLLERANZE AL GLUTINE








Schär e ADI presentano la 5° edizione della Campagna di informazione per il pubblico
Tra le iniziative: 400 giornate informative in farmacia in tutta Italia e 5 giornate di consulti telefonici gratuiti con esperti dietologi e gastroenterologi.

Tutte le informazioni saranno disponibili su www.megliosenzaglutine.it

Gonfiore e dolori addominali? Mal di testa? Stanchezza cronica? Il colpevole potrebbe essere il glutine!
La sostanza proteica contenuta in grano e frumento è causa o concausa di: celiachia, sensibilità al glutine non celiaca, intestino irritabile ed allergia al grano. Secondo gli esperti infatti circa il 10 per centro degli italiani ha avuto o potrebbe avere problemi con il glutine.

Con un problema così diffuso è quindi normale che ci siano molte domande, come ad esempio: cos’è la dieta senza glutine? Quali alimenti posso o non posso mangiare? La dieta senza glutine è l’unica terapia per questi disturbi? Si tratta di una dieta che dovrò seguire a vita o qualche sgarro è concesso?

Per dare una risposta a queste domande Schär, leader europeo nell’alimentazione senza glutine ed ADI Associazione Italiana di Dietetica e di Nutrizione Clinica, promuovono la 5° edizione del Mese delle Intolleranze al Glutine, una campagna nazionale di informazione che ha l’obiettivo di promuovere un'informazione scientificamente corretta, fornire consigli utili a pazienti affetti da patologie riconducibili all’alimentazione senza glutine, sottolineare la necessità di evitare l’auto-diagnosi rafforzando la raccomandazione di consultare sempre il medico di riferimento in caso di sintomi ripetuti.

Tra le iniziative di interesse per il pubblico, in particolare segnaliamo:

  • Per tutto il mese di maggio dietiste ADI saranno a disposizione del pubblico dare informazioni sui disordini glutine correlati e su come seguire una corretta dieta gluten free per 400 giornate informative in farmacia su tutto il territorio nazionale.

  • Dal 16 al 20 maggio l’Esperto Risponde, cinque giornate di consulti telefonici gratuiti su prenotazione, in cui oltre 120 specialisti gastroenterologi, dietisti e dietologi offriranno la loro consulenza.

Per maggiori informazioni sulle farmacie aderenti all’iniziativa e per prenotare un consulto telefonico visitare il sito www.megliosenzaglutine.it


Che cos’è la celiachia?
La celiachia è un’intolleranza permanete al glutine, proteina presente nel frumento, nell’orzo o nella segale, che provoca un attacco all’intestino tenue da parte del sistema immunitario. È una patologia in continua espansione a livello mondiale con un’incidenza che arriva fino all’1% della popolazione. Tuttavia a fronte di quest’espansione la celiachia è e rimane a tutt’oggi sotto-diagnosticata se si pensa che solo il 21% dei celiaci riceve una diagnosi adeguata.

Che cos’è la sensibilità al glutine non celiaca (SGNC)
La SNGC è un’entità clinica di recente inquadramento e necessita di una diagnosi di esclusione rispetto alla celiachia e all’allergia al grano. Esperienze internazionali dimostrano come la sensibilità al glutine non celiaca sia un problema di larga diffusione e confermano che la stima delle persone potenzialmente sensibili al glutine sia largamente superiore a quella dei potenziali celiaci ed allergici al grano.

La dieta senza glutine?
Per le due condizioni cliniche la terapia risolutiva è la dieta senza glutine, rigorosa ed a vita nel caso della celiachia, e temporanea da adottare sotto stretto consiglio del medico nel caso della sensibilità al glutine non celiaca.

Anche l’intestino irritabile è collegato al glutine?
Si, lo studio italiano Glutox, recentemente pubblicato sulla rivista scientifica Nutrients, ha dimostrato che 1 paziente su 5 con diagnosi di intestino irritabile è in realtà sensibile al glutine. Gonfiore addominale, stanchezza generalizzata, mal di testa sono solo alcuni dei sintomi comuni a celiachia ed intestino irritabile, ma secondo gli esperti la diagnosi vera per un paziente su cinque, può essere sensibilità al glutine non celiaca. Anche in questo caso la dieta senza glutine è la terapia in grado di risolvere il problema.




Il Gruppo Dr. Schär e il marchio Schär
Riconosciuto come pioniere e leader indiscusso nel mercato Europeo dei prodotti senza glutine, il Gruppo Dr. Schär ha costruito una vasta offerta di prodotti senza glutine di alta qualità, innovativi e sicuri, garantendo sapore e varietà. Con oltre 100 prodotti, Schär risulta essere il marchio più forte del Gruppo Dr. Schär. Schär lavora da sempre al fianco di esperti per garantire a chi soffre di celiachia non solo un’ampia gamma di prodotti, ma anche consulti e servizi che rendono più facile la vita a chi deve seguire una dieta senza glutine. Per ulteriori informazioni visita il sito www.drschaer.com o www.schaer.com.



Maggiori informazioni:
Ufficio stampa Schär
Weber Shandwick Italia
Valentina Crovetti 02 57378320 vcrovetti@webershandwick.com


Post popolari in questo blog

Merck Serono presenta Vigorskin K1 PLUS

DatPPubblicati su The Lancet due nuove analisi dallo studio COMPASS