Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Migliorare la qualità di vita delle persone con diabete oggi si può: il futuro sempre più vicino

La ricerca va incontro ai bisogni dei ragazzi
Un board di diabetologi pediatri ha presentato un nuovo documento per raccomandare l’utilizzo del sensore per il monitoraggio della glicemia il 100% del tempo negli adolescenti con diabete di tipo 1. Le raccomandazioni sono scaturite dalle esperienze in real life con adolescenti che utilizzano un sistema integrato costituito da microinfusore e monitoraggio in continuo della glicemia, in grado di interrompere l’erogazione di insulina per prevenire le ipoglicemie. Nel percorso verso il pancreas artificiale, in Italia è già disponibile oggi il sistema integrato semi-automatico MiniMed 640G, che utilizzato con un approccio educativo strutturato è in grado di dare risultati terapeutici confrontabili con i sistemi di pancreas artificiale oggi in studio dai più importanti gruppi di ricerca a livello mondiale.
Milano, 26 settembre 2017 – La tecnologia ha già fatto enormi progressi per migliorare la gestione del diabete di tipo 1 sia da un punto di …

MALATTIE DEL CUORE PIÙ DEPRESSIONE KILLER PER LE DONNE, A RISCHIO ANCHE LE PIÙ GIOVANI

Le malattie cardiovascolari sono causa di morte per il 55% delle donne contro il 43% degli uomini; la depressione colpisce il genere femminile in una proporzione di 2:1 rispetto agli uomini; stress e depressione riconosciuti come fattori di rischio “emergenti” specifici per la donna per le malattie cardiovascolari
Al via il 1^ Congresso nazionale di ONDA, Osservatorio nazionale sulla salute della donna per promuovere una medicina genere specifica
Milano, 20 settembre 2017 - È ormai accertato che le malattie cardiovascolari non sono più un problema esclusivamente maschile, ma sono invece la prima causa di mortalità e disabilità nelle donne sopra i 50 anni; si stima infatti che le malattie cardiovascolari sono causa di morte per il 55% delle donne contro il 43% degli uomini. Ai fattori di rischio “tradizionali” per le malattie cardiovascolari (ipertensione arteriosa, tabagismo, diabete, sovrappeso, età…) se ne sono aggiunti negli ultimi anni altri definiti “emergenti” e specifici per il g…