Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2018

Al via la nuova campagna sulla Spondilite Anchilosante di Novartis: SAi se hai la SA? Scegli il tuo futuro

Patrocinata da APMAR Onlus, la campagna nasce per supportare chi soffre di Spondilite Anchilosante e alzare il livello di attenzione su segni e sintomi riconducibili alla patologia spesso sottovalutati La corretta valutazione dei sintomi e il conseguente consulto dello specialista possono accorciare i tempi diagnostici, a volte lunghi fino a 10 anni La campagna si svilupperà principalmente sulla Rete tramite una campagna web, e un sito dedicato, collegato al relativo canale Facebook Milano, 19 giugno 2018 – “Mi svegliavo con un costante dolore alla schiena e una rigidità diffusa. Passavano diversi minuti prima di potermi muovere normalmente. Anche di giorno mi sentivo dolorante, soprattutto dopo essere stato fermo per un po’. Ho visto diversi medici, sono passati mesi che poi sono diventati anni senza avere una diagnosi chiara; avevo la SA” . Queste le parole di un giovane paziente che rappresentano la storia di molti con Spondilite Anchilosante (SA), malattia infiammatoria

Tassi significativamente più bassi di recidiva di TEV si sono riscontrati nei pazienti oncologici trattati con rivaroxaban, rispetto all'attuale standard di cura

Nel corso dei sei mesi di trattamento solo il 4% dei pazienti trattati con rivaroxaban ha presentato recidive tromboemboliche (TEV), rispetto all'11% di quelli che hanno ricevuto lo standard di cura l TEV è un problema rilevante nei pazienti oncologici che mostrano un rischio da quattro a sette volte superiore di recidiva tromboembolica, rispetto a chi non è affetto da tumore Milano, 8 giugno 2018 – Sono stati pubblicati sul Journal of Clinical Oncology [i] i risultati dello studio clinico Select-D, che ha valutato l’effetto di rivaroxaban, un farmaco Bayer inibitore orale del Fattore Xa, sulle recidive di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti con malattia oncologica attiva. I ricercatori hanno riscontrato percentuali significativamente inferiori di recidiva di TEV nei pazienti in terapia con rivaroxaban rispetto a quelli in terapia con dalteparina, un’eparina a basso peso molecolare, attuale standard terapeutico. In particolare, il tasso di recidiva di TEV a sei m