Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2016
Immagine
Grünenthal riceve la Breakthrough Therapy Designation da parte del FDA americano per il Neridronato, nel trattamento della Sindrome da Dolore Regionale Complesso (CRPS), una patologia orfana debilitante senza risposte mediche ● Il Neridronato è il primo farmaco sperimentale a ricevere la Breakthrough Therapy  Designation per il trattamento della CRPS ● Il Neridronato è stato scoperto e sviluppato da Abiogen Pharma SpA, Pisa, Italia ● Il Neridronato, oggi in sviluppo clinico di fase III, potrebbe essere il primo trattamento approvato negli USA per la CRPS, malattia orfana che presenta dolore severo e persistente, oggi priva di opzioni di trattamento sufficientemente efficaci Aachen, Germania, e Pisa, Italia – 16 Dicembre 2016 – Grünenthal, un’azienda farmaceutica dedita alla Ricerca e Sviluppo, di proprietà familiare, con sede in Germania, e Abiogen Pharma, un’azienda farmaceutica di proprietà familiare, con sede a Pisa, Italia, hanno annunciato oggi che la

Bayer Riceve l’Approvazione Europea per BAY 81-8973, farmaco per il Trattamento dell’Emofilia A

Immagine
Leverkusen, 24 Febbraio 2016 – Bayer ha ricevuto l’approvazione dalla Commissione Europea per BAY 81-8973 , farmaco per il trattamento dell’emofilia A nei pazienti di tutte le fasce d’età. BAY 81-8973 è un fattore VIII ricombinante, non modificato, a catena intera, che negli studi clinici ha dimostrato di mantenere l’emostasi e di proteggere dai sanguinamenti i pazienti con emofilia A, quando usato in regime di profilassi due o tre volte a settimana. “Questa approvazione è un ulteriore passo avanti nel nostro lungo percorso per garantire terapie innovative sul mercato,” dice il Dr. Joerg Moeller, Head of Development e membro dell’Executive Committee della Divisione Pharmaceutical di   Bayer AG. “Bayer ha un impegno a lungo termine nei confronti della comunità Emofilica e siamo emozionati di introdurre BAY 81-8973 come nuova opzione di trattamento per i pazienti con emofilia A” “Negli ultimi decenni si sono raggiunti considerevoli miglioramenti nella cura dell’emof

Emofilia, aspetti sociali e clinici. Obiettivo: migliorare la qualità di vita dei pazienti

Bayer istituisce il Premio Giornalistico Bayer “Emofilia, aspetti sociali e clinici. Obiettivo: migliorare la qualità di vita dei pazienti” Il Premio è indetto con l’obiettivo di sensibilizzare i giornalisti a divulgare la conoscenza dell’emofilia e delle terapie a disposizione del paziente , ma anche e soprattutto intende sensibilizzare l’opinione pubblica sugli aspetti clinici e sociali della malattia . L’emofilia è una malattia della coagulazione del sangue che si manifesta con emorragie spontanee o traumatiche che colpiscono muscoli e articolazioni. Una delle complicanze di questi sanguinamenti riguarda proprio le articolazioni: le più colpite sono caviglie, ginocchia e gomiti. Nonostante i recenti sviluppi nel trattamento dell’emofilia, questa patologia rimane un grande ostacolo, in particolar modo per i pazienti più giovani e per le loro famiglie. Obiettivo del Premio Giornalistico Bayer è dunque non solo fare luce su una patologia che, sebbene rara, solo in Itali

Boehringer Ingelheim accoglie con soddisfazione il ruolo centrale della terapia con LAMA/LABA nell’ambito della Strategia GOLD 2017 per la BPCO

• Le raccomandazioni di trattamenti farmacologici sono personalizzate sulle esigenze del paziente in base alla sintomatologia e alla storia delle riacutizzazioni • La terapia LAMA/LABA è ora l’essenziale fondamento per il trattamento dei soggetti affetti da BPCO classificati nei gruppi B-D1 delle GOLD • Una guida più chiara per i medici, grazie alla quale un sottogruppo di pazienti può trarre beneficio dall’aggiunta di ICS Ingelheim, Germania 16 Novembre 2016 – Boehringer Ingelheim accoglie con soddisfazione il nuovo aggiornamento della strategia 2017 della Global Initiative for Chronic Obstructive Lung Disease (GOLD), che propone ora in associazione due classi di farmaci, un LAMA (anticolinergico a lunga durata d’azione) e un LABA (beta 2 antagonista a lunga durata d’azione), come terapia di mantenimento  per coloro che sono affetti da Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) dallo stadio B a D GOLD

Eccellenza produttiva italiana

A Garbagnate, Bayer taglia il traguardo dei 10 miliardi di compresse     Attività focalizzata sulle Life Sciences, prodotti per migliorare la qualità della vita     Milano, 2 dicembre 2016 – Nello stabilimento Bayer di Garbagnate Milanese si festeggia un nuovo importante traguardo: la produzione della dieci miliardesima compressa nell’anno in corso. A livello mondiale, il sito di Garbagnate rappresenta per Bayer un impianto d’eccellenza ad alta sostenibilità, che produce il maggior numero di compresse all'anno. Si tratta di un primato che ha visto raddoppiare, nel giro di soli quattro anni, la produzione di pastiglie passando da cinque miliardi nel 2013 a dieci miliardi nel corso della giornata del 28 novembre 2016. Sergio Re, direttore dello stabilimento, tiene a precisare quanti siano stati, nel corso del tempo, i continui interventi di miglioramento dell'efficienza. “ Ciò ha portato a una riduzione del 47% del costo del prodotto finito, anche attraverso