Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI

Immagine
ARRIVA IG-IBD SCORES: LA APP MADE IN ITALY CHE PER PRIMA AL MONDO MIGLIORA QUALITÀ E UNIFORMITÀ DELL’ASSISTENZA La app consente un corretto monitoraggio terapeutico supportando l’adozione nella pratica clinica di Score endoscopici e Calcolatori clinici. Sono oltre 150.000 gli italiani che so ffrono di MICI, un terzo dei quali non ha un accesso adeguato alle cure specialistiche, con un grave ritardo sulla prima diagnosi e frequente ricorso alla mobilità sanitaria. L’adozione della app IG-IBD Scores da parte degli specialisti su tutto il territorio nazionale potrebbe contribuire a standardizzare le cure in tutte le regioni, migliorando la qualità delle prestazioni sanitarie e riducendo il numero di esami invasivi ripetuti. Potenzialmente potrebbe avere un impatto positivo anche sulla mobilità interregionale.   Milano 18 dicembre 2014 - Il Gruppo Italiano per lo studio delle Malattie Infi ammatorie Croniche Intestinali (IG-IBD) presenta oggi la prima App per supportare il medico spec

San Antonio Breast Cancer Symposium 2014

Immagine
San Antonio Breast Cancer Symposium 2014: è “made in Italy” la nuova via per la cura del tumore alla mammella triplo-negativo Presentato alla 37° edizione del San Antonio Breast Cancer Symposium, il principale appuntamento scientifico mondiale sul carcinoma mammario, il primo studio al mondo che unisce reparixin, inibitore orale dei recettori CXCR1/2, alla chemioterapia standard La ricerca, condotta presso alcuni centri d'eccellenza statunitensi, ha confermato sicurezza e tollerabilità del trattamento. Il tumore della mammella triplo-negativo rappresenta una delle principali sfide della moderna oncologia: la molecola, frutto della ricerca Dompé, ha un meccanismo d’azione unico che permette di agire direttamente sulle cellule staminali del cancro, frenandone la replicazione. San Antonio (USA), 11 dicembre 2014. La ricerca scientifica italiana apre una nuova via per il trattamento del tumore della mammella triplo-negativo, che interessa circa il 12-17% [1]

INCUBO FIBROMA UTERINO PER 1 DONNA SU 4

Immagine
INCUBO FIBROMA UTERINO PER 1 DONNA SU 4, AFFETTE 3 MILIONI DI ITALIANE ULIPRISTAL ACETATO 5MG: IL TRATTAMENTO CHE PUÒ EVITARE LE ISTERECTOMIE Maneggevole e rapido nel controllo dei sintomi, migliora la qualità di vita delle donne affette da fibromi uterini Milano, 9 dicembre 2014 – Sanguinamento mestruale abbondante e dolore addominale , ma anche sofferenza durante i rapporti sessuali , anemia , ansia e depressione che affliggono principalmente donne giovani in età fertile e nel pieno dell’attività lavorativa, condizionandone in maniera significativa la quotidianità e i progetti di vita: è l’identikit del fibroma uterino, il più diffuso tumore benigno dell’apparato riproduttivo femminile, che interessa 1 donna su 4 in età fertile, 24 milioni di donne in Europa , più di 3 milioni in Italia , con un’incidenza fino al 30-40% nella fascia d’età 40-49 anni . Non solo i sintomi, ma anche l’approccio terapeutico, fino ad oggi principalmente chir

Congresso Nazionale Società Italiana di Pediatria

Immagine
Al via a Verona i lavori del XXVI Congresso Nazionale Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale “Seminare Salute” 27 -29 novembre 2014 Verona – Roseo Hotel Leon D’Oro Fino a sabato 29, i pediatri discutono di diagnosi e terapia delle  malattie infantili e dello  sviluppo psicofisico  dei  bambini. Roma, 27 novembre 2014 – Al via a Verona i lavori del XXVI Congresso N azionale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale ( SIPPS ). Nella splendida cornice del Roseo Hotel Leon D’Oro, sono più di 100 i relatori, tra pediatri ed esperti del settore, ed oltre 500 i medici che sono pronti a confrontarsi fino a sabato 29 novembre nel campo della diagnosi e della terapia delle  malattie infantili e dello  sviluppo psicofisico  dei  bambini . Partendo dal presupposto che “Chi semina bene raccoglie buoni frutti”, la SIPPS ha scelto “Seminare Salute” come slogan del proprio Congresso, perché i bambini, se assistiti, osservati e segui