Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2018

Conferme di efficacia per aflibercept di Bayer

• I miglioramenti dell’acuità visiva osservati nel primo anno di trattamento con aflibercept nello studio ALTAIR sono stati ampiamente mantenuti a 96 settimane; • Fino al 60% dei pazienti ha avuto un intervallo di 12 settimane (o oltre), come ultimo intervallo tra le iniezioni alla fine del secondo anno; • In media i pazienti hanno ricevuto meno di 4 iniezioni nel secondo anno di trattamento. Milano, 24 settembre 2018 – In occasione del 18° Congresso della Società Europea degli Specialisti della Retina (EURETINA) a Vienna, Bayer ha annunciato, per la prima volta, i risultati a due anni, dello Studio di Fase IV ALTAIR condotto in Giappone. Lo Studio ha valutato l’efficacia e la sicurezza della terapia anti-VEGF con aflibercept (soluzione per iniezione intravitreale) in regime di dosaggio ‘Treat and Extend’, con due diversi aggiustamenti d’intervallo fra un’iniezione e l’altra, in pazienti con degenerazione

Retinopatia Diabetica ed Edema Maculare diabetico: uno Studio per “misurare” la consapevolezza di vivere con queste patologie

• L’importanza di una diagnosi precoce e di trattamenti adeguati dispensati correttamente; • Come affrontare la mancanza di informazione e le disuguaglianze nei servizi alle persone con diabete . Milano, 14 settembre 2018 – Oggi a Milano, nel corso di un workshop che ha coinvolto esperti di oftalmologia e rappresentanti delle maggiori associazioni pazienti provenienti da tutta Europa, si è parlato di retinopatia diabetica e di edema maculare diabetico . E’ stata questa l’occasione per approfondire i temi trattati nel “ DR Barometer ”, uno studio condotto su circa 7.000 persone adulte affette da diabete e su operatori sanitari di 41 Paesi del mondo, in cui viene evidenziata la necessità urgente di mettere in atto percorsi chiari per la cura dei pazienti e di avere sistemi sanitari attivi e pro-attivi, per prevenire inutili perdite di vista associate al diabete. Lo studio, che ha visto la collaborazione di esperti della Internat

Oftalmologia: Bayer ottiene l’approvazione del nuovo schema di trattamento di aflibercept nell’Unione Europea

Il nuovo regime terapeutico potrebbe offrire ai pazienti affetti da degenerazione maculare senile neovascolare un dosaggio proattivo esteso nel primo anno di trattamento, con risultati in termini di guadagno visivo. I dati dello studio ALTAIR dimostrano l’efficacia di un intervallo tra le iniezioni di 12 settimane e oltre per il 58% dei pazienti trattati Milano, 11 settembre 2018 – Bayer ha annunciato l’approvazione da parte della Commissione Europea di un nuovo schema di trattamento per aflibercept, che consentirà ai medici di estendere gli intervalli fra le iniezioni, trattando sempre in modo proattivo i pazienti affetti da degenerazione maculare senile neovascolare (wAMD – wet Age-related Macular Degeneration). Grazie al nuovo schema di trattamento, già nel primo anno di terapia i medici potranno estendere gli intervalli fra le iniezioni, in base agli esiti visivi e/o anatomici. Il nuovo approccio si basa sui risultati dello studio ALTAIR, durante il quale, dopo 52 s