Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2014

Trattamento della trombosi venosa profonda, dell’embolia polmonare e nella prevenzione delle recidive

Immagine
Parere positivo del CHMP per dabigatran nel trattamento della trombosi venosa profonda (TVP), dell’embolia polmonare(EP) e nella prevenzione delle recidive. La raccomandazione per  l’approvazione  porta i pazienti con TVP ed EP ancora più vicini ad un’opzione terapeutica maneggevole, efficace quanto warfarin e con percentuali di sanguinamenti significativamente inferiori Il parere positivo del CHMP fa seguito alla recente approvazione statunitense dell’FDA per il  trattamento della trombosi venosa profonda (TVP), dell’embolia polmonare4 (EP) e nella prevenzione delle recidive.Dabigatran è già  approvato per la prevenzione dell’ictus in pazienti con fibrillazione atriale non valvolarecon uno o più fattori di rischio e per la prevenzione del tromboembolismo venoso nei pazienti che si sottopongono a chirurgia di sostituzione totale di anca o del ginocchio.Ingelheim, Germania,  25 aprile  2014 –Boehringer Ingelheim ha annunciato oggi che il Comitato Europeo per i Farmaci pe…

Onde elettromagnetiche e bambini: per la SIPPS i telefonini andrebbero vietati prima dei 10 anni

Secondo la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale l’uso dei cellulari si sta trasformando da uso in un abuso e gli effetti nocivi per la salute sono sempre più evidenti.

Roma, 14 aprile 2014. 
Nel corso del convegno SIPPS & FIMPAGGIORNA tenuto a Caserta nei giorni scorsi, nella sessione dedicata all'ambiente si è parlato di “onde elettromagnetiche e salute dei bambini".
"L'Italia - afferma Maria Grazia Sapia, pediatra, esperta di ambiente e bambino - si colloca al primo posto in Europa per numero di telefonini posseduti e l'età media dei possessori diminuisce sempre di più. L’uso si sta trasformando in abuso
Si tratta di piccole ricetrasmittenti che vengono normalmente tenute vicino alla testa durante le comunicazioni. Gli effetti nocivi per la salute sono sempre più evidenti, alcuni legati agli effetti termici: l'interazione di un campo elettromagnetico con un sistema biologico provoca aumento, localizzato per quanto riguarda i telefonini, dell…

Malattie tiroidee, malattie di genere

Immagine
Milano, 15 aprile 2015.
In vista della Settimana Mondiale della Tiroide (17-25 maggio 2014), Merck Serono S.p.A. sostiene A.I.T. (Associazione Italiana Tiroide), A.M.E. (Associazione Medici Endocrinologi), SIE (Società Italiana di Endocrinologia), SIEDP (Società Itailana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica) e C.A.P.E. (Comitato delle Associazioni dei Pazienti Endocrini) organizzando un media tutorial sul tema “Malattie tiroidee, malattie di genere”, con focus particolare sul legame che sussiste fra le patologie tiroidee ed il genere femminile.
I disturbi tiroidei nelle donne
·Oltre il 50% delle persone che soffrono di disturbi alla tiroide non è consapevole della propria condizione: le donne sono più a rischio degli uomini e generalmente manifestano questi disturbi in un’età più precoce. ·L’ipotiroidismo rallenta il metabolismo del corpo e, nella forma grave, può portare anche all’infertilità; l’ipertiroidismo si può manifestare in diversi gradi, ma anche la condizio…

ENDOMILANO, CONGRESSO MONDIALE DI CHIRURGIA ENDOSCOPICA AL VIA STUDIO MULTICENTRICO CON L’IMPIEGO DI ACIDO IALURONICO NEI PROCESSI DI RIGENERAZIONE CELLULARE DELLE MUCOSE NASALI NEL POST CHIRURGICO

Milano, 14 aprile 2014 – La chirurgia endoscopica non ha bisogno di presentazioni; da tempo ormai se ne apprezzano i vantaggi rappresentati da interventi con modesta emorragia, durata contenuta, impatto minimo di cicatrici e un recupero post operatorio più rapido.
“La chirurgia endoscopica, spiega Paolo Castelnuovo - direttore della Clinica  Otorinolaringoiatrica all'Università dell'Insubria e organizzatore del 6° Congresso Mondiale di Chirurgia Endoscopica del cervello, della base cranica e della colonna vertebrale, e del 2° sulla FESS, chirurgia funzionale endoscopica dei seni paranasali e del naso, che si apre oggi a Milano - consente un più accurato controllo degli atti chirurgici ed una maggiore sicurezza per il paziente e, se si parla di cranio e naso, non è semplicemente un’opzione ma rappresenta la tecnica d’elezione per numerose patologie di questo distretto anatomico. Gli interventi che si eseguono con questa tecnica, se necessario, possono essere anche am…

CAMICINGIOCO: il punto della situazione sull'iniziativa di Camicinrete dopo un mese

Immagine
Carissimi Camicinretisti,

vorrei da questo mese introdurre un editoriale per fare il punto della situazione sull’attività di Camicinrete e condividere con voi i razionali che stanno dietro le nostre scelte.  

Inizierei parlandovi dell’iniziativa Camicingioco, partita nel mese di marzo, ma vorrei fare prima una premessa  sui social network in generale.
Quando ci si iscrive a un social network lo si fa per condividere con altri esperienze, passioni e tutto quello che, girando per il Web, troviamo di interessante. Come si fa? Prendiamo per esempio Facebook: per prima cosa si cercano le persone che si conoscono e si chiede loro l’amicizia. Poi, parlando con amici e colleghi, arriva la classica domanda: ma tu sei su Facebook? Si!  Allora ti cerco e ti chiedo l’amicizia. Oppure: No! Ma perché non ti iscrivi che poi ci colleghiamo?
Quando poi ogni utente ha ricostruito la sua cerchia di amici “reali” all’interno del social, inizia la fase di “allargamento” delle amicizie. L’amico del…

Occhio al diabete!

Immagine
OCCHIO AL DIABETE: al via la campagna informativa per favorire prevenzione e diagnosi precoce delle complicanze oculari del diabete

Trattamento della trombosi venosa profonda (TVP) e dell’embolia polmonare (EP) e per la riduzione del rischio di recidiva: l’FDA approva DABIGATRAN

Immagine
Negli Stati Uniti, le nuove indicazioni di dabigatran offrono ai pazienti con TVP ed EP un’opzione terapeutica maneggevole, efficace quanto warfarin e con percentuali di sanguinamenti significativamente inferioriQuasi 1 paziente su 3 con TVP o EP muore nell’arco di tre mesi; l’embolia polmonare correlata a TVP è la principale causa prevenibile di decesso ospedaliero L’approvazione dell’FDA amplia le indicazioni d’uso per dabigatran; che negli Stati Uniti è approvato già da Agosto 2011 per la prevenzione dell’ictus in pazienti con fibrillazione atriale non valvolare

Ingelheim, Germania, 8 aprile, 2014 – Boehringer Ingelheim ha annunciato oggi che la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato dabigatran etexilato per il trattamento della Trombosi Venosa Profonda (TVP) e dell’Embolia Polmonare (EP) per ridurre il rischio di recidiva di TVP ed EP in pazienti trattati in acuto con un anticoagulante parenterale (iniettivo) per 5-10 giorni.
“Il tromboembolismo venoso (TEV) è la terza mal…